Nelle Valli Bolognesi i tesori dell’autunno

La stagione della Tartufesta, che da Ottobre a Novembre è protagonista in Appennino, un approfondimento con agronomi ed esperti sul mistero dei porcini scomparsi e la bellissima storia di Alfonso Calzolari, il ciclista di Vergato che nel 1914 vinse il Giro d’Italia più duro di sempre. Poi le rubriche sulla flora e la fauna dell’Appennino, sui trekking e sui percorsi più belli da fare in mountain bike.
Con l’arrivo dell’autunno è uscito il numero 19 di “nelle Valli Bolognesi“, la rivista di cultura e turismo slow edita e diretta dalla nostra Banca in collaborazione con AppenninoSlow, il consorzio di promozione turistica della montagna bolognese.

In questo numero, copertina ed approfondimenti sono dedicati ai tesori dell’autunno che quest’anno si fanno desiderare. Paolo Cozzoli (gruppo micologico Avis Bologna) e Lucio Pierantoni (Associazione Tartuficoltura e Ambiente) danno la loro spiegazione sullo strana carenza di porcini e tartufi bianchi.
Una gioia, però, arriva dalla vendemmia 2013 che si annuncia una delle migliori, per qualità e quantità, degli ultimi anni.

Con un pezzo sulle ricette della tradizione contadina tratte dai ricordi dei nonni di Loiano, fa il suo debutto la Montagna in cucina a cura di Katia Brentani che ci svela i segreti della “Aieda” e dei “Mondi”.

Bellissime, come sempre, le foto di Vivarelli che ci presenta il Balestruccio, volatile a rischio di estinzione descritto anche da Shakespeare nel Macbeth.

Da leggere anche le classiche rubriche sulle erbe del territorio che in questo numero ci spiegano i segreti di basilico e rosa canina.

Tra le 48 pagine della rivista trovano spazio anche i servizi sui musei di Bruscoli (Linea Gotica) e Piamaggio (Civiltà contadina) e l’epica storia del ciclista di Vergato Alfonso Calzolari e del suo incontro con la “Sampìra”, la Santona di Rastignano, raccontata da Claudio Evangelisti.

Come sempre, ampio spazio è dedicato agli appuntamenti nei comuni della montagna e nei Parchi naturali del bolognese.

La rivista, un trimestrale che esce seguendo il ritmo delle stagioni, è distribuita capillarmente nella provincia di Bologna. La potete trovare in copia cartacea in tutte le nostre filiali o scaricare in pdf  sul sito emilbanca.it.
I nostri Soci possono richiederne l’invio gratuito a casa scrivendo a ufficio.soci@emilbanca.it o a vallibolognesi@emilbanca.it.